Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Calculus Minervae

Traduzione

Voto di Minerva (Atena)

Spiegazione

La locuzione, di origine ellenica, si riferisce al voto di Atena nel processo (nelle Eumenidi di Eschilo) contro Oreste, reo di matricidio, che era stato giudicato colpevole dalla maggioranza dei giurati del tribunale dell'Areopago. Il voto di Atena determina l'assoluzione di Oreste. Nel diritto romano imperiale, l'imperator aveva la stessa prerogativa: il suo voto a favore del reo (detto, appunto, calculus Minervae) determinava l'assoluzione, se la condanna era stata votata da una maggioranza ristretta, costituita dalla metà più uno dei giurati.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "Voto di Minerva (Atena)"

  • Il giudizio civile di Cassazione

    Editore: Giuffrè
    Collana: Pratica giuridica. II serie
    Data di pubblicazione: giugno 2019
    Prezzo: 95,00 -5% 90,25 €
    Il ricorso per cassazione, mezzo di impugnazione ordinaria e a critica vincolata, è stato oggetto nel corso del tempo di vari interventi legislativi. La nuova edizione dell'opera è aggiornata alla luce della recente riforma di cui alla legge n. 197/2016 che, novellando nove articoli del codice di rito (artt. 375, 376, primo comma, 377, 379, 380-bis, 380-ter, 390, 391, 391-bis) e aggiungendone uno di nuovo conio (380-bis.1), ha adeguatamente garantito il diritto di difesa delle... (continua)

→ Altri libri su Voto di Minerva (Atena) ←