Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Actore non probante, reus absolvitur

Traduzione

Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto

Spiegazione

Il principio presupposto da questa formula è quello dell'onere della prova, che grava sull'attore per i fatti di cui egli affermi l'esistenza. La formula, in particolare, ci dice qual è la conseguenza della mancata prova: nel nostro processo, di tipo dispositivo, se l'attore non prova i fatti a fondamento della sua azione, la controparte (il convenuto) deve essere assolta.

Tag associati

Articoli collegati

Brocardi correlati

Testi per approfondire "Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto"

  • Ars interpretandi (2018)
    Ermeneutica e diritto processuale

    Editore: Carocci
    Pagine: 131
    Data di pubblicazione: luglio 2018
    Prezzo: 13,00 -5% 12,35 €
    "Ars interpretandi" si rivolge a filosofi del diritto, a giuristi e, in generale, a tutti coloro, che a vario titolo, si occupano dell'arte del diritto. Di fronte ad una crescente specializzazione della filosofia giuridica, alla sua complessità e astrazione teorica, "Ars Interpretandi", attraverso contributi di studiosi italiani e stranieri, mira a riportare l'attenzione sul diritto inteso prioritariamente come esperienza giuridica e come interpretazione, nella convinzione che l'attività... (continua)

→ Altri libri su Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto ←