Art. precedente Art. successivo

Articolo 923

Codice Civile

Cose suscettibili di occupazione

← Art. precedente Art. successivo →

Dispositivo dell'art. 923 Codice Civile

Le cose mobili (1) [812] che non sono proprietÓ di alcuno (2)si acquistano con l'occupazione.
Tali sono le cose abbandonate e gli animali che formano oggetto di caccia (3) o di pesca.

Note

(1) Per gli immobili che non sono di proprietÓ di alcuno, vedi 827.

(2) Per gli animali che sono oggetto di caccia si ricorda che questi appartengono al patrimonio indisponibile dello Stato [v. 826]. Al momento dell'abbattimento la proprietÓ dello Stato si estingue e si produce un acquisto a titolo originario in favore del cacciatore.

(3) Per quanto riguarda la selvaggina, cfr. art. 1, l. 11-2-1992, n.157.


Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

430Non ho apportato in questa materia innovazioni notevoli alle regole del codice del 1865, ma ho avuto cura di risolvere alcuni punti dubbi e le controversie che ne erano sorte.
L'art. 923 del c.c., riproducendo con lieve variante l'art. 711 del codice precedente, pone in evidenza che l'occupazione, come modo di acquisto della proprietÓ, Ŕ limitata alle cose mobili. L'esclusione della possibilitÓ di acquistare per occupazione i beni immobili si coordina con la norma che ho introdotto nell'art. 827 del c.c. per attribuire al patrimonio dello Stato i beni immobili che non siano di proprietÓ di alcuno. E' cosý risolta una questione che traeva vita dalla formula generica dell'articolo 711 del codice anteriore.

Hai un dubbio su questo articolo?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica. Non promettiamo di poter rispondere a tutti. Il servizio offerto è del tutto gratuito e senza alcun scopo di lucro. Chi avesse urgenza di ricevere risposta dovrà specificare che desidera il servizio a pagamento (per tutti i quesiti il costo è di 24,51 € + IVA per un totale di 29,90 €).
(leggi l'informativa)

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!