Cassazione civile Sez. I sentenza n. 1117 del 4 febbraio 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di trasferimento di titoli nominativi, dall'art. 2022 c.c. e dalla coordinata lettura dei commi primo e terzo dell'art. 2023 c.c. si desume che l'atto autentico o la certificazione del notaio e dell'agente di cambio sono richiesti per finalitÓ meramente probatorie ed, in particolare, che l'autentica non Ŕ condizione di validitÓ della girata dei titoli azionari, nominativi, ma requisito per l'opponibilitÓ del trasferimento alla societÓ, che in tal modo acquisisce la prova che la girata Ŕ stata compiuta e sottoscritta dal soggetto legittimato (fermo che tale prova pu˛ essere ritenuta inutile, ovvero acquisita in altro modo).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.