Cassazione civile Sez. III sentenza n. 12123 del 21 dicembre 1990

(1 massima)

(massima n. 1)

Nel mutuo la traditio rei pu˛ essere realizzata attraverso l'accreditamento in conto corrente della somma mutuata a favore del mutuatario ed in genere ponendo la somma mutuata nella disponibilitÓ giuridica del mutuatario stesso e, una volta avvenuta la traditio, la realitÓ del mutuo non pu˛ retroattivamente venir meno in ragione della maggiore o minore durata del tempo in cui permane la disponibilitÓ del numerano, o del titolo rappresentativo di esso, nelle mani del mutuatario, prima che alla somma sia dato l'impiego dal mutuatario medesimo (o anche dal predetto d'accordo con il mutuante) divisato.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.