Cassazione civile Sez. III sentenza n. 2464 del 20 febbraio 2001

(1 massima)

(massima n. 1)

La regola emptio non tollit locatum dettata dall'art. 1599 c.c., con specifico riguardo al trasferimento a titolo particolare della cosa locata, in base alla quale si verifica la cessione legale del contratto con la continuazione dell'originario rapporto e l'assunzione da parte dell'acquirente della stessa posizione del locatore, non opera quando il terzo abbia acquistato il bene locato a titolo originario; pertanto, il terzo che abbia usucapito la proprietÓ della cosa locata, mentre non pu˛ esperire l'azione di sfratto, non essendo succeduto nel rapporto di locazione, Ŕ legittimato a promuovere le azioni reali per conseguire nei confronti del conduttore la disponibilitÓ dell'immobile.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.