Cassazione civile Sez. III sentenza n. 8006 del 2 aprile 2009

(1 massima)

(massima n. 1)

La disdetta di un contratto di locazione (nella specie, relativo ad immobile adibito ad uso diverso da quello di abitazione), Ŕ un atto recettizio, che produce i propri effetti (consistenti nell'impedire il rinnovo del contratto, e non giÓ nello sciogliere il contratto in corso) solo dal momento in cui perviene al destinatario, salva una diversa pattuizione delle parti. ╚, pertanto, tardiva la disdetta spedita prima del termine contrattualmente previsto per l'esercizio della relativa facoltÓ, ma pervenuta al destinatario successivamente a tale data.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.