Cassazione civile Sez. I ordinanza n. 29475 del 7 dicembre 2017

(1 massima)

(massima n. 1)

Nel caso in cui una societÓ abbia prestato fideiussione in favore di un'altra societÓ il cui amministratore sia contemporaneamente amministratore della prima, l'esistenza di un conflitto d'interessi tra la societÓ garante ed il suo amministratore, ai fini dell'annullabilitÓ del contratto, non pu˛ essere fatta discendere genericamente dalla mera coincidenza nella stessa persona dei ruoli di amministratore delle due societÓ, ma deve essere accertata in concreto, sulla base di una comprovata relazione antagonistica d'incompatibilitÓ degli interessi di cui siano portatori, rispettivamente, la societÓ che ha prestato la garanzia ed il suo amministratore. (In applicazione di tale principio, la S.C. ha condiviso la pronuncia impugnata nella parte in cui aveva escluso la sussistenza del conflitto d'interessi, in quanto le garanzie concesse dalla societÓ avevano lo scopo di coordinare ed assistere anche dal punto di vista finanziario altre societÓ riconducibili al medesimo gruppo).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.