Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 32903 del 22 giugno 2021

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di misure di prevenzione, pu˛ ritenersi socialmente pericoloso per la sicurezza e la tranquillitÓ pubblica, ai sensi dell'art. 1, comma 1, lett. c), d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159, il soggetto che risulti dedito, in maniera non occasionale, alla commissione di fatti criminosi la cui offensivitÓ sia proiettata verso beni giuridici non meramente individuali, ma connessi alla preservazione dell'ordine e della sicurezza della collettivitÓ, quali condizioni materiali necessarie alla convivenza sociale. (Fattispecie in cui la Corte ha ritenuto indicativi di pericolositÓ fatti di reato di cui agli artt. 336 e 337 cod. pen.) (Rigetta, CORTE APPELLO TORINO, 12/11/2020)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.