Cassazione penale Sez. II sentenza n. 3317 del 26 novembre 2010

(1 massima)

(massima n. 1)

Il testimone pu˛ essere autorizzato a consultare in aiuto alla memoria documenti anche da lui non formalmente redatti, purchŔ egli abbia partecipato alle operazioni, agli scambi o ai rapporti cui gli stessi si riferiscono, contribuendo cosý alla configurazione di quanto in essi riprodotto e manifestando allo stesso modo la volontÓ di farlo proprio. (Dichiara inammissibile, App. Salerno, 16/10/2009).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.