Cassazione civile Sez. I sentenza n. 1522 del 29 marzo 1989

(1 massima)

(massima n. 1)

L'obbligo di garanzia stabilito a carico del venditore dagli artt. 1490. e 1497 c.c. riguarda esclusivamente i vizi e la mancanza di qualitÓ essenziali intrinseci alla cosa venduta e non pu˛ quindi trovare riferimento in dati estrinseci alla cosa stessa. Nel caso pertanto di una fornitura di beni (nella specie, valvole deviatrici per impianti elettrici di riscaldamento) riconosciuti privi di vizi intrinseci e conformi al tipo dedotto in compravendita, l'inidoneitÓ a funzionare in concreto in relazione alle peculiari caratteristiche del tipo di impianto, in cui siano stati inseriti dal compratore, non pu˛ farsi ricadere sul venditore, trattandosi di fatto estrinseco rispetto alle qualitÓ essenziali del prodotto e restando la responsabilitÓ di una scelta errata dell'acquirente a carico del venditore solo ove questi abbia promesso l'idoneitÓ del prodotto fornito a soddisfare le particolari esigenze prospettate dal compratore.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.