Cassazione civile Sez. II sentenza n. 4560 del 17 aprile 1993

(1 massima)

(massima n. 1)

L'impossibilitÓ dell'onere, che, ai sensi dell'art. 794 c.c., rende nulla la donazione modale ove l'onere stesso ne abbia costituito l'unico motivo determinante, Ŕ soltanto l'impossibilitÓ originaria, ossia giÓ esistente all'atto della stipulazione, mentre quella sopravvenuta non pu˛ produrre altro effetto che l'estinzione del modus, facendo sý che la donazione ne resti liberata, salva l'ipotesi, disciplinata dall'art. 793, quarto comma, c.c., che le parti abbiano espressamente previsto la risoluzione per inadempimento dell'onere e quest'ultimo sia divenuto impossibile per fatto e colpa del donatario.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.