Consiglio di Stato Sez. VI sentenza n. 3639 del 15 giugno 2011

(1 massima)

(massima n. 1)

Ai fini del riconoscimento delle mansioni superiori svolte nel pubblico impiego non Ŕ invocabile l'art. 36 della Costituzione, sia per l'assenza di un diritto soggettivo in rapporto agli atti con cui l'Amministrazione ha proceduto all'organizzazione dei propri uffici, predisponendo la pianta organica ed operando i relativi inquadramenti, sia perchÚ detta norma costituzionale pone solo un parametro di riscontro, per verificare che in sede legislativa o regolamentare non siano state operate discriminazioni fra lavoratori, e non sorregge anche la pretesa ad una retribuzione superiore rispetto a quella normativamente spettante, sia infine perchÚ la retribuzione Ŕ collegata non solo alla "quantitÓ", ma anche alla "qualitÓ" del lavoro svolto (requisito, quest'ultimo, che non pu˛ essere presunto senza alcun nesso con la riconosciuta idoneitÓ allo svolgimento di una certa prestazione lavorativa e nell'assenza di controlli).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.