Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 15210 del 23 giugno 2010

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di pubblico impiego privatizzato, la materia degli inquadramenti del personale contrattualizzato Ŕ stata demandata, dalla legge, alla contrattazione collettiva, che pu˛ intervenire senza incontrare il limite della inderogabilitÓ in materia di mansioni. Ne consegue la legittimitÓ del sistema di classificazione del personale dettato dall'art. 29 del C.C.N.L. Regioni e autonomie locali del 14 settembre 2000, che prevede l'inquadramento nell'area D dei dipendenti giÓ inquadrati nell'ex VI livello, presupponendo, in conformitÓ ai principi costituzionali di cui all'art. 97 Cost., che il pregresso collocamento in detta qualifica fosse avvenuto a seguito di procedura concorsuale e prevedendo l'adozione di verifiche e procedure selettive per la realizzazione da parte della P.A. del passaggio alla categoria D, posizione economica D1.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.