Cassazione civile Sez. VI ordinanza n. 27715 del 30 ottobre 2018

(1 massima)

(massima n. 1)

L'istanza di condanna per responsabilitÓ aggravata ex art. 96, comma 1, c.p.c. pu˛ essere proposta anche nel giudizio di legittimitÓ, purchÚ essa sia formulata, a pena di inammissibilitÓ, nel controricorso. (Nella specie, la S.C. ha ritenuto tardiva la richiesta di condanna avanzata, ai sensi dell'art. 96, comma 1, c.p.c., per la prima volta con la memoria di cui all'art. 380 bis, comma 2, c.p.c.).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.