Cassazione civile Sez. III sentenza n. 1990 del 30 marzo 1982

(2 massime)

(massima n. 1)

Il sequestro giudiziario di un immobile, ai sensi dell'art. 670 n. 1 c.p.c., pu˛ essere chiesto ed ottenuto anche in base al pericolo che il medesimo, acquistato dall'istante con atto non trascritto, venga nuovamente trasferito dal venditore ad un terzo, ed alla correlativa esigenza d'assicurarne la custodia, in pendenza di controversia sulla proprietÓ o sul possesso.

(massima n. 2)

Un contatto a favore di terzo, secondo la previsione dell'art. 1411 c.c., pu˛ essere stipulato anche a beneficio di un soggetto non ancora giuridicamente esistente, quale una societÓ da costituirsi su iniziativa degli stessi contraenti, che vanga ad acquistare i diritti derivanti dal contratto medesimo solo al momento della sua costituzione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.