Corte di Giustizia dell'Unione Europea sentenza n. 29 del 13 marzo 2007

(1 massima)

(massima n. 1)

Il principio di buona amministrazione, da un lato, depone nel senso dell'uniforme rispetto, da parte dei privati coinvolti nei procedimenti amministrativi comunitari, delle regole imposte dall'autoritÓ competente ad assumere la determinazione finale, mentre, dall'altro, comporta che la medesima autoritÓ sia legittimata a consentire la deroga a quelle stesse regole ogni qual volta ci˛ appaia conforme all'esigenza di realizzare pienamente l'interesse pubblico.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.