Consiglio di Stato Sez. IV sentenza n. 8259 del 30 dicembre 2006

(3 massime)

(massima n. 1)

Deve ritenersi ammissibile il ricorso che non sia stato notificato a tutte le autoritÓ che hanno partecipato alla conferenza di servizi le quali non sono qualificabili come controinteressate al ricorso, mentre il gravame deve essere notificato alle autoritÓ che, mediante lo strumento della conferenza, abbiano adottato un atto di rilevanza esoprocedimentale, il quale, in difetto del ricorso alla conferenza, si sarebbe dovuto impugnare da parte di chi avesse inteso contestarlo in quanto lesivo della sfera giuridica.

(massima n. 2)

La notifica del ricorso non va proposta nei confronti della conferenza, in quanto non si tratta di un organo autonomo, ma solo un modulo di semplificazione procedimentale.

(massima n. 3)

╚ manifestamente infondata la q.l.c. dell'art. 22-bis, T.U. 8 giugno 2001 n. 327 per eccesso di delega e irragionevolezza nella parte in cui estende l'operativitÓ dell'occupazione d'urgenza per le opere diverse da quelle previste dalla L. 21 dicembre 2001 n. 443, e ci˛ in quanto l'art. 5, comma 4, L. 1 agosto 2002 n. 166 aveva delegato il Governo a modificare il testo unico sulle espropriazioni non solo per integrare e coordinare il testo unico stesso alle disposizioni in tema di insediamenti produttivi e strategici, ma anche per "agevolare le procedure dý immissione nel possesso".

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.