Consiglio di Stato Sez. VI sentenza n. 231 del 19 gennaio 2017

(1 massima)

(massima n. 1)

Il principio di legalitÓ che connota l'azione dei pubblici poteri va letto in una duplice declinazione: in senso proprio, secondo cui non pu˛ darsi esercizio legittimo di potere senza che sussista una specifica fonte legislativa legittimante; ma anche nel senso che, ove detta fonte legislativa sussista e l'esercizio del potere (sanzionatone) sia vincolato al verificarsi di taluni presupposti fattuali, l'Amministrazione non potrebbe, dopo aver riscontrato la ricorrenza delle condizioni previste dalla legge, sottrarsi legittima- mente al suo esercizio.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.