Cassazione civile Sez. I sentenza n. 2726 del 30 maggio 1978

(1 massima)

(massima n. 1)

La convalida del contratto annullabile, per effetto di volontaria esecuzione da parte del contraente titolare dell'azione di annullamento, postula che questi abbia il potere di concludere validamente il contratto stesso (art. 1444 c.c.). Pertanto, l'annullabilitÓ del contratto posto in essere dal comune, per mancanza di preventiva autorizzazione prefettizia, non pu˛ venir meno a seguito della sua esecuzione da parte del comune medesimo.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.