Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 1885 del 22 febbraio 1988

(1 massima)

(massima n. 1)

Nel procedimento promosso contro il chiamato all'ereditÓ, la richiesta di fissazione di un termine, entro il quale il convenuto debba accettare o rinunciare all'ereditÓ medesima (art. 481 c.c.), non pu˛ essere avanzata per la prima volta in grado di appello, ai sensi dell'art. 345 c.p.c.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterÓ seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.