Cassazione penale Sez. II sentenza n. 37526 del 23 settembre 2004

(1 massima)

(massima n. 1)

La minaccia costitutiva del delitto di estorsione oltre che essere palese, esplicita, determinata pu˛ essere manifestata in modi e forme differenti, ovvero in maniera implicita, larvata, indiretta ed indeterminata, essendo solo necessario che sia idonea ad incutere timore ed a coartare la volontÓ del soggetto passivo, in relazione alle circostanze concrete, alla personalitÓ dell'agente, alle condizioni soggettive della vittima e alle condizioni ambientali, in cui questa opera.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.