Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 2327 del 15 febbraio 2003

(1 massima)

(massima n. 1)

Nel rito del lavoro, la parte dichiarata decaduta dall'assunzione della prova ex art. 208 c.p.c. (nella specie, implicitamente, a seguito del provvedimento del giudice di primo grado che aveva dichiarato chiusa l'istruttoria), la quale deduca che la mancata assunzione Ŕ stata determinata dalla omessa comunicazione del rinvio d'ufficio dell'udienza fissata a tal fine, non pu˛ ottenerne l'assunzione in grado di appello, se non abbia denunciato, con l'impugnazione, la nullitÓ del procedimento per violazione del principio del contraddittorio.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.