Cassazione civile Sez. I sentenza n. 8246 del 16 giugno 2000

(1 massima)

(massima n. 1)

Qualora l'amministrazione espropriante deleghi ad un'impresa privata tutti i poteri e le facoltÓ concernenti la procedura ablativa, realizzando una concessione traslativa, il concessionario Ŕ il solo responsabile delle obbligazioni sorte o assunte in dipendenza della vicenda espropriativa; ne consegue che, in tale ipotesi, unico legittimato a resistere alla domanda di risarcimento del danno per intervenuta occupazione acquisitiva Ŕ il concessionario, a nulla rilevando che la realizzazione dell'opera sia intervenuta prima della scadenza del termine di occupazione autorizzata, in quanto, essendo stata delegata al concessionario l'intera procedura espropriativa e non la sola realizzazione dell'opera pubblica, la delega non pu˛ ritenersi esaurita con l'ultimazione dell'opera.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.