Cassazione civile Sez. III sentenza n. 5945 del 15 giugno 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

╚ correttamente motivata la decisione di merito la quale abbia ritenuto corresponsabile di un sinistro stradale il conducente il quale, pur avendo reagito secondo l'istinto comune dinanzi ad un ostacolo imprevisto ed imprevedibile (e cioŔ frenando bruscamente), ben avrebbe potuto per˛ controllare la propria reazione attraverso un maggior controllo della coscienza vigile. (Nel caso di specie l'ombrellone di un bar, spostato dal vento perchÚ non fissato al suolo, era finito sul parabrezza di una vettura in transito, il cui conducente aveva frenato bruscamente ed invaso la opposta corsia di marcia. Il giudice di merito, con decisione confermata dalla S.C., ha ascritto la responsabilitÓ del sinistro per l'80% al proprietario del bar, e per il restante 20% al conducente).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.