Cassazione civile Sez. II sentenza n. 3380 del 22 novembre 1971

(1 massima)

(massima n. 1)

L'esecuzione e l'accettazione della prestazione che č tipica di un determinato contratto sono sufficienti per far ritenere il contratto tacitamente e validamente concluso, se la legge non ne condiziona la validitā a forme particolari. (Nella specie, il S.C. ha giudicato che i giudici di merito, a ragione, avessero ritenuto concluso tacitamente un rapporto di assicurazione sociale volontaria contro gli infortuni, per avere l'istituto previdenziale ricevuto ed accettato i contributi volontariamente versatigli per un lavoratore quindicenne, non soggetto, all'epoca dell'infortunio all'assicurazione obbligatoria).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.