Cassazione penale Sez. II sentenza n. 21993 del 8 maggio 2017

(1 massima)

(massima n. 1)

Lo stato di bisogno della persona offesa del delitto di usura pu˛ essere provato anche in base alla sola misura degli interessi, qualora siano di entitÓ tale da far ragionevolmente presumere che soltanto un soggetto in quello stato possa contrarre il prestito a condizioni tanto inique e onerose. (Fattispecie in cui il tribunale del riesame era giunto a calcolare interessi usurai anche pari al 7, 2% mensile e a 86% su base annua).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.