Cassazione penale Sez. II sentenza n. 3026 del 20 gennaio 2017

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di delitto di impiego di denaro, beni o utilitā di provenienza illecita, ai fini della configurabilitā della circostanza aggravante relativa alla professionalitā dell'attivitā svolta, prevista dall'art. 648-ter, comma secondo, cod. pen., non rilevano esclusivamente le attivitā per il cui esercizio č richiesta l'iscrizione ad un particolare albo o una speciale abilitazione, ma qualunque attivitā economica o finanziaria diretta a creare nuovi beni e servizi o allo scambio e distribuzione di beni nel mercato del consumo.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 15 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.