Cassazione civile Sez. II sentenza n. 23245 del 15 novembre 2016

(1 massima)

(massima n. 1)

L'azione, di natura reale, esperita dal proprietario del fondo danneggiato per l'accertamento della illegittimitÓ delle immissioni e l'eliminazione, mediante modifiche strutturali, delle cause originanti le stesse, va proposta nei confronti del proprietario del fondo dal quale tali immissioni provengono e pu˛ essere cumulata con la domanda, proponibile verso altro convenuto, per responsabilitÓ aquiliana ex art. 2043 c.c., volta a conseguire il risarcimento del pregiudizio di natura personale da quelle cagionato.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.