Cassazione civile Sez. II sentenza n. 17606 del 4 settembre 2015

(1 massima)

(massima n. 1)

In caso di concordato preventivo con cessione dei beni ai creditori, il liquidatore ha legittimazione processuale nelle sole controversie relative a questioni liquidatorie e distributive, e non anche in quelle di accertamento delle ragioni di credito e pagamento dei relativi debiti, ancorchŔ influenti sul riparto che segue le operazioni di liquidazione, atteso che, in queste ultime pu˛, ove esperite nei confronti del debitore cedente, spiegare intervento senza essere litisconsorte necessario.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.