Cassazione penale Sez. II sentenza n. 4152 del 28 gennaio 2015

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di sospensione della esecuzione di misure cautelari, il principio per cui uno stesso periodo di detenzione non pu˛ essere imputato a pi¨ titoli opera nel senso che, ove venga emesso ordine di esecuzione nei confronti di un soggetto in custodia cautelare per altro fatto, il periodo successivo all'inizio della carcerazione non Ŕ computabile nella pena detentiva che per quel fatto dovrÓ essere scontata qualora intervenga condanna definitiva, in quanto ai fini del computo suddetto si dovrÓ tenere conto soltanto di quella frazione temporale trascorsa in stato di custodia cautelare relativamente alla quale non vi sia stata sovrapposizione con l'espiazione della pena.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 15 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.