Cassazione penale Sez. IV sentenza n. 6613 del 4 giugno 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

Ai fini della responsabilitÓ per colpa professionale del medico, deve essere considerato obbligatorio un intervento terapeutico che, pur avendo scarse probabilitÓ di successo, non Ŕ comunque dannoso per il paziente. Tuttavia dalla doverositÓ dell'intervento non si pu˛ far derivare la necessaria imputazione dell'evento dannoso, dovendosi accertare la sussistenza del nesso di causalitÓ tra l'omissione addebitata all'imputato e l'evento. (Fattispecie di annullamento con rinvio della sentenza di merito per omessa motivazione sul punto relativo al nesso di causalitÓ tra l'applicazione di una sonda nasale per effettuare lo svuotamento gastrico ed il decesso della paziente avvenuto a seguito di sommersione interna per reflusso di materiale alimentare).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.