Cassazione civile Sez. II sentenza n. 21942 del 25 settembre 2013

(1 massima)

(massima n. 1)

La pronuncia avente ad oggetto un mero accertamento del credito nei confronti degli eredi del debitore, non costituendo titolo esecutivo, non preclude agli stessi successori la possibilitā di far valere in eventuale ulteriore giudizio la limitazione della loro responsabilitā "intra vires", derivante dall'accettazione dell'ereditā con beneficio d'inventario.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.