Cassazione penale Sez. V sentenza n. 7130 del 2 giugno 1980

(1 massima)

(massima n. 1)

L'uso costante di un nome diverso da quello risultante allo stato civile č lecito anche se riportato su documenti, in quanto data la notorietā del nome diverso usato dall'agente non si realizza alcuna incertezza nella sua identificazione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.