Cassazione civile Sez. III sentenza n. 6957 del 22 marzo 2007

(1 massima)

(massima n. 1)

Il deposito del titolo esecutivo e del precetto, onde consentire al giudice di accertare la loro regolaritā formale, al fine di procedere all'espropriazione immobiliare, non č soggetto a termine perentorio (art. 557, secondo comma, c.p.c.), e pertanto non č nulla l'ordinanza di vendita, se tali atti sono allegati al fascicolo dell'esecuzione in un momento successivo a quello disposto dalla norma

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.