Cassazione civile Sez. II sentenza n. 1028 del 28 gennaio 1995

(1 massima)

(massima n. 1)

L'accettazione, da parte dei condomini, della tabella millesimale predisposta dal venditore-costruttore ed allegata ai singoli contratti di vendita dā luogo ad una convenzione sui criteri di ripartizione delle spese che, anche se si discosta da quelli fissati dalla legge per la ripartizione delle spese relative alle parti comuni dell'edificio, č vincolata tra le parti, attesa la derogabilitā dei predetti criteri legali, salva la possibilitā di revisione delle tabelle millesimali per errore sul valore effettivo delle singole unitā immobiliari, prevista dall'art. 69 att. c.c.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.