Cassazione civile Sez. II sentenza n. 3642 del 26 marzo 1993

(1 massima)

(massima n. 1)

Negli edifici in condominio, a differenza del solaio divisorio tra due piani dell'edificio, in proprietā comune ai due rispettivi proprietari, il solaio del piano terreno sottostante al relativo pavimento, costruito a livello della superficie di campagna, in quanto parte integrante del solo piano terreno, appartiene in proprietā esclusiva al proprietario del piano, alla stessa stregua del pavimento. Ne consegue che in caso di vizio costruttivo del solaio, rivelatosi inidoneo a svolgere autonomamente la funzione di sostenere l'unitā immobiliare, la responsabilitā per i danni che ne siano derivati alle singole proprietā individuali deve ascriversi al proprietario del piano, con esclusione di ogni responsabilitā del condominio.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.