Cassazione civile Sez. III sentenza n. 6520 del 7 giugno 1991

(1 massima)

(massima n. 1)

Il provvedimento del giudice che, con riguardo all'udienza di istruzione della singola causa, dopo la chiusura del relativo verbale, che segna anche il momento terminale dell'udienza, abbia, su istanza di parte, disposto la riapertura del verbale stesso, implica la revoca del provvedimento giÓ pronunciato di fissazione dell'udienza successiva con immediata trattazione della causa. Tale provvedimento, che pu˛ ricondursi al potere di direzione del procedimento che compete al giudice istruttore (art. 175 c.p.c.), non pu˛ ledere il diritto di difesa delle parti e non pu˛ pertanto prescindere dalla sua tempestiva comunicazione, in mancanza della quale, a meno che non vi sia l'accordo dei procuratori delle parti costituite o che questi non siano presenti, l'udienza cosý anticipata (źriaperta╗) deve ritenersi nulla.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.