Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 1056 del 17 aprile 1996

(1 massima)

(massima n. 1)

Il riconoscimento di una sentenza straniera non pu˛ essere richiesto al fine di eventualmente ottenere l'applicazione dell'istituto della continuazione; invero quest'ultimo, che implica un giudizio di merito bilaterale tra la pronuncia all'estero e quella emanata in Italia, non pu˛ considerarsi źaltro effetto penale della condanna╗ rilevante ai fini del suddetto riconoscimento ex art. 12, comma 1, n. 1, c.p

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.