Cassazione civile Sez. I sentenza n. 16935 del 29 novembre 2002

(1 massima)

(massima n. 1)

La domanda di risarcimento ai sensi della legge 13 aprile 1988, n. 117, sulla responsabilitÓ civile dei magistrati, va proposta con ricorso, e non con citazione, atteso che, dalle caratteristiche della fase iniziale del processo, regolata dall'art. 5 legge cit. e relativa al giudizio di ammissibilitÓ della domanda, si desume che detta fase Ŕ improntata alla sommarietÓ e caratterizzata dalle forme del procedimento camerale, il che lascia trasparire all'evidenza che intenzione del legislatore era quella di prevedere, anche senza espressa indicazione, l'uso del ricorso, come Ŕ confermato, altresý, dal principio generale contenuto nell'art. 737 c.p.c., che espressamente stabilisce che i provvedimenti che debbono essere pronunziati in camera di consiglio (come quello che definisce il giudizio di ammissibilitÓ ex art. 5 cit.) si chiedono con ricorso al giudice competente, che pronunzia con decreto.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.