Cassazione civile Sez. I sentenza n. 4303 del 29 aprile 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

Nell'arbitrato irrituale gli arbitratori inizialmente nominati dalle parti sono sostituibili. Ci˛ lo si desume dal disposto del secondo comma dell'art. 1473 c.c., il quale prevede che, nell'ipotesi in cui il terzo non voglia o non possa accettare l'incarico, ovvero in cui le parti non si accordino per la nomina o per la sostituzione, detta nomina sia fatta Ś su richiesta di una delle parti, dal presidente del tribunale; il che presuppone Ś ovviamente Ś la non immutabilitÓ dei soggetti originariamente designati.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.