Cassazione civile Sez. I sentenza n. 1540 del 14 giugno 1966

(2 massime)

(massima n. 1)

Anche se il tutore abbia conferito a un terzo un mandato generale ad amministrare i beni dell'incapace Ś come tale nullo, perchÚ comporterebbe la sostituzione, al di fuori dei casi e senza l'osservanza dei modi previsti dalla legge, del soggetto investito della funzione tutelare Ś la vendita di un immobile dell'incapace, conclusa dal terzo, in nome e per conto del tutore, in base a tale mandato, non Ŕ nulla, quando esso comprenda il potere di alienare il bene dell'incapace alle condizioni fissate nell'autorizzazione dell'organo preposto alla vigilanza sull'attivitÓ del tutore, mentre Ŕ irrilevante che il mandato sia stato conferito anteriormente alla concessione della detta autorizzazione.

(massima n. 2)

Il tutore non pu˛ conferire ad altri, spogliandosi del proprio ufficio, un mandato generale relativo all'intera gestione tutelare, in quanto il mandato generale importerebbe la sostituzione radicale di un'altra persona al tutore. Egli pu˛, per˛, conferire a terzi mandati relativi al compimento di singoli atti, in quanto, conferendo ad altri l'incarico di compiere singoli atti giuridici, non opera, contro il divieto della legge, alcuna sostituzione soggettiva nell'amministrazione dei beni - intesa come autonoma e unitaria gestione del patrimonio dell'incapace - ma si avvale, volta per volta, dell'opera altrui secondo un criterio di opportunitÓ e di convenienza, che pu˛ coincidere con la pi¨ oculata salvaguardia degli interessi del suo rappresentato. Il che naturalmente non lo esime dalla responsabilitÓ sancita dall'art. 382 c.c., essendo, in ogni caso, fermo il suo obbligo di amministrare il patrimonio dell'incapace con la diligenza del buon padre di famiglia.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.