Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 5974 del 19 giugno 1997

(1 massima)

(massima n. 1)

La parte civile non preventivamente individuabile alla quale, per tale ragione, non Ŕ stato notificato il decreto di citazione, pu˛ richiedere l'acquisizione delle prove nei termini previsti dall'art. 493 comma 3 c.p.p. poichÚ la costituzione al dibattimento in tempo non pi¨ utile per la presentazione della lista testi nei termini previsti dall'art. 468 comma 1 c.p.p. non priva la parte civile del diritto, concesso a tutte le parti, di avvalersi, ove ne ricorrano i presupposti, dell'eccezione prevista dal citato art. 493 comma 3 c.p.p. che sicuramente prevale sulla regola stabilita dall'art. 79 comma 3 c.p.p. secondo la quale la parte civile che si sia costituita tempestivamente, ma dopo il termine previsto dall'art. 468 comma 1 c.p.p., non pu˛ valersi della facoltÓ di presentare le liste dei testimoni, periti o consulenti tecnici.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.