Cassazione penale Sez. I sentenza n. 14206 del 12 aprile 2002

(1 massima)

(massima n. 1)

L'imputato raggiunto da decreto penale di condanna emesso da un giudice il quale versi in stato di incompatibilitÓ, ai sensi dell'art. 34, comma 2 bis, c.p.p., per avere in precedenza esercitato funzioni di giudice per le indagini preliminari nel medesimo procedimento, pu˛ proporre dichiarazione di ricusazione, al fine di far rilevare detta incompatibilitÓ, nei termini e nei modi stabiliti dall'art. 38, comma 2, c.p.p., a prescindere dall'eventuale proposizione dell'opposizione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.