Cassazione civile Sez. I sentenza n. 15953 del 17 luglio 2007

(1 massima)

(massima n. 1)

Qualora venga dichiarata giudizialmente la paternitÓ naturale nei confronti di un figlio minore in precedenza giÓ riconosciuto dalla madre, l'ultimo comma dell'art. 262 c.c. demanda al giudice la decisione circa le modalitÓ di assunzione del cognome paterno, che pu˛ essere aggiunto o anche sostituito a quello materno. Tale decisione Ś da maturare nell'esclusivo interesse del minore, tenendo conto della natura inviolabile del diritto al cognome, tutelato ai sensi dell'art. 2 Cost. Ś Ŕ incensurabile in cassazione se adeguatamente motivata.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.