Cassazione civile Sez. I sentenza n. 8680 del 26 giugno 2000

(1 massima)

(massima n. 1)

La natura perentoria di un termine fissato per l'esercizio di un diritto, non espressamente prevista dalla legge, pu˛ desumersi anche in via interpretativa, purchÚ la legge stessa autorizzi tale interpretazione, comminando, sia pure implicitamente, ma in modo univoco, la perdita del diritto in caso di mancata osservanza del termine di cui si tratta.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.