Cassazione civile Sez. I sentenza n. 4301 del 29 aprile 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

In caso di trasferimento d'azienda, si verifica il trasferimento al soggetto acquirente di tutti i rapporti contrattuali a prestazioni corrispettive non aventi carattere personale, a norma dell'art. 2558 c.c., con conseguente responsabilitÓ dell'acquirente dell'azienda per l'inadempimento dei relativi contratti, a prescindere alla riscontrabilitÓ delle relative poste passive nelle scritture contabili. (Nella specie si era verificato il conferimento ad una societÓ del ramo di un'altra azienda comprensivo delle attivitÓ produttive e di commercializzazione inerenti ad una lottizzazione immobiliare e il giudice di merito, con la sentenza confermata sul punto dalla S.C., aveva ritenuto la societÓ cessionaria di tale ramo aziendale responsabile per l'inadempimento delle obbligazioni Ś relative all'esecuzione di opere di urbanizzazione Ś giÓ contrattualmente assunte dal soggetto cedente nei confronti di acquirenti di unitÓ immobiliari).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.