Cassazione civile Sez. I sentenza n. 12677 del 29 maggio 2009

(1 massima)

(massima n. 1)

Il decreto di nomina del liquidatore di una societÓ di capitali, emesso ai sensi dell'art. 2487 c.c., non Ŕ suscettibile di ricorso per cassazione, neppure a norma dell'art. 111 Cost., trattandosi di provvedimento non definitivo, come risulta dalla circostanza che, ai sensi del quarto comma della citata disposizione, il liquidatore pu˛ essere revocato dall'assemblea o, in presenza di una giusta causa, dal tribunale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.