Cassazione civile Sez. I sentenza n. 5850 del 22 aprile 2002

(1 massima)

(massima n. 1)

Per le societą non quotate in borsa, il rimborso delle azioni del socio receduto deve avvenire, a norma dell'art. 2437, primo comma, c.c., con riferimento alla situazione patrimoniale della societą risultante dal bilancio dell'ultimo esercizio, per esso intendendosi stante la finalitą della norma, consistente nella necessitą di liquidare in favore del socio una quota che sia la pił vicina possibile al reale ed effettivo valore del patrimonio della societą non gią l'ultimo bilancio approvato, ma il bilancio relativo all'ultimo anno, conclusosi precedentemente al giorno del recesso.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.