Cassazione civile Sez. I sentenza n. 4569 del 15 aprile 1992

(1 massima)

(massima n. 1)

Il contratto costitutivo di societÓ in nome collettivo, che non abbia per oggetto il conferimento di beni immobili, pu˛ essere concluso anche oralmente, essendo il documento scritto richiesto solo in funzione dell'eventuale iscrizione della societÓ nel registro delle imprese (art. 2296 c.c.). Tale documento Ŕ, pertanto, superfluo per le societÓ irregolari, alle quali si applica, in forza del rinvio di cui all'art. 2293 c.c., la disposizione del precedente art. 2251, secondo il quale il contratto di societÓ (personali) non Ŕ soggetto a forme speciali, salvo quelle richieste dalla natura dei beni conferiti.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.